5 motivi per non incrociare il vostro cane

Purtroppo, la maggior parte delle persone vuole allevare il proprio cucciolo e si rifiuta di sterilizzarlo, oppure vuole sterilizzarlo ma vuole che il cucciolo si riproduca almeno una volta nella sua vita.

Vi mostreremo i motivi per cui le persone vogliono incrociare i loro cani e perché non dovrebbero farlo. Forse dopo aver letto questo articolo, rinuncerete a incrociare il vostro cane e gli farete il bene più grande del mondo: la castrazione.

5 motivi per non incrociare mai il vostro cane

1. "Il mio cane è il miglior cane che abbia mai visto!".

Questo è il motivo numero uno per cui qualcuno decide di incrociare il proprio cane, e vogliamo che sappiate che vi crediamo. È probabilmente il miglior cane del mondo. Tutti coloro che hanno un cane lo pensano, perché sono esseri davvero straordinari.

Tuttavia, TUTTI provano questo sentimento nei confronti del proprio cane e questa è una pessima ragione per allevare il proprio cane: innanzitutto, si immettono nel mondo molti cuccioli e si impedisce ai cani dei rifugi di essere salvati.

"Ah, ma io voglio un nipotino perché il mio cane è perfetto e voglio un suo nipotino". Lo capiamo. Purtroppo la vita dei cani è molto breve e ci rattrista pensare che non resteranno decenni con noi. Ma ecco un avvertimento: non avrete un cane come il vostro solo perché siete suo figlio. I fratelli nascono e vengono cresciuti dagli stessi genitori e anche così sono molto diversi. Questo accade anche conIl temperamento è influenzato dalla genetica, ma in gran parte dall'allevamento, dalle esperienze di vita del cane e dall'individualità. È impossibile avere un cane uguale a tutti gli altri.

Potreste anche ritrovarvi con un cane che vi lascia molto frustrati. In primo luogo, potreste non avere un legame con questo cucciolo. Il rapporto tra gli esseri umani e i cani è anche un rapporto chimico ed è inevitabile che ci sentiamo più legati a un cane che a un altro. Vi aspetterete che questo cucciolo faccia quello che faceva il vostro vecchio cane, che gli assomigli e che abbia un legame con voi come lo avevate con il vostro vecchio cane.Le possibilità che ciò accada sono le stesse che si hanno se si prende un cucciolo che non è il cucciolo del proprio cane.

2. tutti i tuoi amici vogliono un cucciolo

Sì, vi hanno detto che vogliono davvero un cucciolo quando il vostro "si riprodurrà". In questo momento sono seduti nella comodità della loro casa e dicono "certo che voglio un cucciolo di Lola!", ma non è vero. La possibilità che una persona che dice di volere DAVVERO un cane ottenga un cucciolo è minima. Abbiamo già spiegato in un articolo i 20 motivi per non prendere un cane. Prendere un cane non è facile, comportaDire di volere un cane è facile, impegnarsi davvero per averne uno è molto difficile.

Un'altra cosa che può succedere: gli amici accettano un cucciolo, quella cosa soffice e pelosa, in fondo era gratis o quasi, perché non prenderne uno? Ma, in pratica, non sopportano di avere un cane in casa, non hanno tempo di prendersene cura, e finiscono per abbandonarlo, donarlo o rivenderlo.

3. il cucciolo proviene da un pedigree pregiato

Sì, i cani acquistati da allevatori seri ed esperti sono di solito di grande lignaggio, anche se sono destinati a essere venduti come animali da compagnia e non come madri o tori. Ma provenire da un buon lignaggio non significa che il cane sia abbastanza buono, sia nell'aspetto che nel temperamento, per essere allevato.

Dire che un cane può riprodursi perché ha un buon pedigree è come dire che una persona è bella perché i suoi genitori sono belli. Non significa nulla. Genitori di buon pedigree possono dare vita a cuccioli non adatti all'accoppiamento.

Avere un pedigree non significa nulla.

4. il mio cane è maschio e ha bisogno di essere accoppiato

Per cominciare, il vostro cane maschio dovrà incrociarsi con un cane femmina e questo la metterà incinta, generando decine, centinaia di cuccioli nel mondo. La maggior parte dei cani maschi non si riprodurrà mai, perché i guardiani dei cani femmina di solito non vogliono farlo: non vogliono fare il lavoro, non vogliono le spese, non vogliono sottoporre la femmina a una gravidanza rischiosa con il rischio di morire.

"In natura, i cani maschi alfa si accoppiano con tutte le femmine del branco, il che significa che si accoppiano più volte alla settimana, al mese, all'anno. Questo va bene. Ma nel mondo urbano in cui viviamo, un maschio si accoppia una volta ogni tanto e basta. Questo aumenterà la sua frustrazione perché innescherà una produzione ormonaleL'incrocio non calma un cucciolo, lo rende solo più nervoso. Ciò che calma un cucciolo dal punto di vista sessuale è la castrazione.

Scoprite perché dovreste sterilizzare il vostro cane maschio:

5. Ho bisogno di denaro extra

Ovviamente la gente pensa "2.000 dollari per ogni cane di una cucciolata di 7, sono 14.000 dollari", ma non è proprio così che funziona.

Passiamo ai costi per incrociare il cane:

- vaccinazioni maschili e femminili

- vaccinazioni per i cuccioli fino a 2 mesi di età

- sverminazione per la madre e la prole

- monitoraggio veterinario della cagna gravida per 2 mesi

- ultras

- la nascita del cane (e se si tratta di un cesareo, è molto costoso)

- vitamine e integratori per la cagna in gravidanza

- tappetini igienici in grande quantità per la nascita dei cuccioli, fino a 2 mesi.

In generale, è quasi impossibile trarre profitto dalla vendita di cuccioli, ovviamente se si è consapevoli e si fa tutto correttamente.

È sempre più conveniente acquistare un cucciolo, se si vuole un secondo cane, che incrociare il proprio cane per tenere il cucciolo.

Un esempio di chi ha incrociato i propri cani

Abbiamo ricevuto questo commento da Janaina su Facebook e abbiamo chiesto il permesso di pubblicarlo qui. Così potete vedere, in pratica, cosa succede quando incrociate il vostro cagnolino.

"Posso parlare per esperienza... Ho una coppia di shih tzu e io, naturalmente, da brava mamma, volevo un nipotino, lol. E mio marito, da bravo uomo, voleva i soldi degli altri cuccioli...

Alla fine, dopo molte insistenze, li ho fatti incrociare e sono arrivati i cuccioli... E tutto è stato molto sacrificante per me... Vedere la mia principessa enorme e scomoda fino alla fine della gravidanza... La sofferenza del parto che ho seguito minuto per minuto... L'assistenza con i 4 cuccioli che sono 24 ore su 24... Uso dire che sono come i bambini umani solo senza pannolini... Molto duro... Pulire tutto il tempo perché ti fanno e seE quando iniziano a camminare, fanno la pipì per tutta la casa... Non so nemmeno cosa farei se lavorassi...

Mi è dispiaciuto per la mia cagnolina perché faceva così caldo e non si staccavano da lei, si è depressa per diversi giorni... E ora la cosa peggiore è che io e i bambini ci siamo già affezionati a loro e se ne stanno andando... È molto doloroso per me... Li ho venduti a conoscenti a prezzi stracciati solo per poterli avere intorno perché nessuno se ne sarebbe andato... E qui a casa sterilizzeremo tutti...."

La parola di una guardiana innamorata dei suoi cani

Makena e Joca provengono da un ottimo allevamento, da un'ottima linea e sono CASTRATI.Marta Mendes è un'appassionata cinofila, ha due Bulldog francesi, Makena e Joaquim. Ha postato questo testo in un gruppo di bulldog su Facebook e ci ha gentilmente concesso il suo testo per poterlo pubblicare su Tudo Sobre Cachorros.

La posizione del nostro sito è chiara in merito all'allevamento in casa: siamo contrari, per tutti i motivi che leggerete qui di seguito. Siamo a favore del possesso consapevole, della castrazione, di cui si vedano i vantaggi.

Esaminiamo i motivi per cui non dovreste incrociare il vostro cucciolo:

1 - Il vostro cane è per la compagnia

Ho comprato il mio cane per compagnia, ho pagato un prezzo equo, per un cane che rientra nello standard della razza, proveniente da un'ottima linea di sangue e da un allevamento responsabile ed etico, ma di sicuro non è un cane da riproduzione o da esposizione. Non ho pagato per questo, un cane per questo scopo (stalloni e fattrici), ha un prezzo molto al di sopra delle mie possibilità, e soprattutto, perché non era questo il mio obiettivo".quando ho comprato i miei figli".

2 - Chi effettua studi che garantiscono lo standard fisico e temperamentale della razza, così come la salute della cucciolata, sono allevatori seri, canili specializzati

"Non ho le conoscenze sufficienti per portare avanti questo allevamento, non capisco nulla di mappatura genetica, di linee di sangue, di tratti desiderabili, di malattie ereditarie e di tante altre cose. Allevare non significa solo realizzare un incrocio, sia con la monta naturale che con l'inseminazione artificiale, con un parto normale o con un cesareo".

3 - La cagna può morire durante il parto

"So che la gravidanza canina è un processo difficile e complicato, ma non vedo la necessità di sottoporre la mia bella, grassa e golosa bambina a questo processo. Non voglio e non voglio affrontare le complicazioni che possono derivare da una gravidanza e da un parto. Chiedo se mi perdonerei se avesse una qualche complicazione che la portasse alla morte. La risposta è NO!".

4- La professionalità è necessaria

"E se avessi ancora la volontà di affrontare tutto questo, avessi studiato tutto, mi fossi informata su tutto, avessi il miglior monitoraggio del mondo, so che la genetica non è una scienza esatta. Sarei in grado di sacrificare un mio bambino nato con un grave problema genetico? Non saprei come affrontarlo.

Gli allevatori hanno la mia più profonda ammirazione, attraversano gioie incredibili ma anche dolori profondi e continuano il loro percorso. Ho visto allevatori meravigliosi soffrire per un parto non riuscito, ho visto allevatori correre dal veterinario con il rischio di perdere madre e cuccioli per il fatto che la cagna inizia a partorire in modo naturale, in tempo.Ho visto le lacrime nei loro occhi quando, a causa di una mastite totalmente inaspettata della madre, il latte tossico avvelena e uccide i cuccioli. Ho visto cuccioli nati così piccoli che hanno bisogno di un miracolo per sopravvivere, e questi allevatori rimangono al loro fianco 24 ore, nutrendo, massaggiando e combattendo".

5 - Con la sterilizzazione, il cane è esente da molte malattie

Cancro uterino, piometra, cancro ai testicoli, malattie veneree, gravidanze psicologiche, mastiti, i miei cari ne sono esenti... castrati e felici.

Nessun denaro, nessun tortuoso bisogno emotivo di continuità, niente, proprio niente giustificherebbe il fatto di mettere a rischio i miei bambini. Per i soldi, abbiamo il lavoro, e per le nevrosi, lo psicologo, la terapia, lo psichiatra. Ma non i miei cani... loro non lo meritano".

Altre considerazioni:

- No, il vostro maschio non vuole essere un papà e la vostra femmina non vuole essere una mamma. I cani non hanno la necessità di diventare genitori, di creare una famiglia, come gli esseri umani. Ai cani non manca il sesso, né hanno questa necessità.

- Volete un "nipotino" del vostro cane. E cosa farete con tutti gli altri cuccioli che nasceranno? Se donate, donerete cani che potranno generare altri cuccioli e contribuirete alla sovrappopolazione dei cani nel mondo. Se vendete, farete soldi sfruttando il vostro "bambino", giusto? Senza contare che potrete generare decine, centinaia e migliaia di cani con problemi genetici, perché chi è che non ha mai avuto problemi?Un profano dell'allevamento non fa studi genetici, non conosce le malattie che possono comparire, non ha mappato l'intera famiglia del cane prima dell'incrocio.

Fate una cosa buona per il vostro cane e per voi stessi: sterilizzate!

La veterinaria Daniela Spinardi spiega in questo video i vantaggi della castrazione nei maschi e nelle femmine:

Scorri verso l'alto